Piano finanziario business plan

piano finanziario business plan

In questo articolo parliamo di piano finanziario business plan. Si tratta di una componente importante del piano aziendale.

All’interno di un piano finanziario business plan, infatti, sono comprese le previsioni a medio/lungo termine, un’informazione fondamentale, a vantaggio dei potenziali investitori che vogliono avere contezza rispetto allo spessore economico e finanziario di un progetto imprenditoriale.

Cos’è il piano finanziario business plan?

Ma cos’è un piano finanziario business plan? Si tratta di una sezione cruciale del business plan e fornisce un’analisi dettagliata delle proiezioni finanziarie della tua azienda o startup. Esso comprende diverse componenti chiave, tra cui il budget, il flusso di cassa, il conto economico e il bilancio.

Ma com’è strutturato un piano finanziario? Non esiste un formato standard (questo perché ogni progetto imprenditoriale ha le sue caratteristiche e specifiche esigenze), ma generalmente è composto da un totale di dieci capitoli, che comprendono introduzione, riepilogo delle finanze, entrate, costi operativi, investimenti iniziali, flusso di cassa, bilancio, punto di pareggio, analisi di sensibilità, conclusioni.

Nei prossimi paragrafi andiamo a vedere come realizzare queste aree.

Da qui puoi scaricare l’indice del piano finanziario

Dall’introduzione ai costi operativi

  • Introduzione: Breve descrizione del piano finanziario. Obiettivi finanziari a lungo e breve termine.
  • Riepilogo delle Finanze: sintesi delle principali previsioni finanziarie. Indicatori chiave di performance finanziaria (KPI).
  • Entrate: proiezioni di vendita mensili o annuali. Descrizione delle fonti di entrate (prodotti, servizi, ecc.). Politica di pricing.
  • Costi Operativi: costi fissi e variabili. Dettaglio delle voci di spesa (personale, affitto, utilities, fornitori, marketing, ecc.). Proiezioni dei costi futuri.

Ti consigliamo di leggere anche: Piano finanziario: quanto dura

Investimenti, flusso di cassa e bilancio

  • Investimenti Iniziali: elenco e dettaglio degli investimenti necessari all’avvio. Acquisto di attrezzature, ristrutturazione, marketing iniziale, ecc.
  • Flusso di Cassa: proiezioni mensili o trimestrali del flusso di cassa. Ingressi e uscite di cassa previsti. Identificazione dei periodi di picco e di carenza di cassa.
  • Bilancio: attività, passività, patrimonio netto. Proiezioni mensili o annuali. Situazione finanziaria prevista.

Punto di pareggio, analisi di sensibilità, conclusioni

  • Punto di pareggio (Break-even): indica il punto in cui le entrate coprono i costi totali. Utile per comprendere quando l’azienda diventa redditizia.
  • Analisi di Sensibilità: esamina come variazioni nei fattori chiave (prezzi, volumi di vendita, costi) influenzano le previsioni finanziarie.
  • Conclusioni e Considerazioni Finali: riassunto delle principali conclusioni tratte dalle previsioni finanziarie. Azioni pianificate in risposta a variazioni previste.

Qui puoi scaricare un esempio di business plan.

Come convincere un investitore? 5 elementi chiave

Qualche consiglio finale

Fin qui abbiamo visto cos’è il piano finanziario business plan, com’è strutturato, quali informazioni inserire. Ora è il momento di qualche consiglio pratico.

  1. Sii realistico: è importante mantenere il tuo piano finanziario realistico e basato su dati accurati.
  2. Aggiorna il piano finanziario business plan: è fondamentale aggiornare regolarmente il piano finanziario man mano che nuove informazioni diventano disponibili e che la tua azienda evolve nel tempo
  3. Non fidarti dell’intelligenza artificiale: evita di affidarti all’AI. Se all’interno del tuo team non vi sono le competenze adatte a realizzare un piano finanziario, affidati a professionisti

Il tuo piano finanziario con Grownnectia

Il nostro team è a tua disposizione per risolvere tutti i tuoi dubbi riguardanti la preparazione del piano finanziario.

Hai bisogno del tuo piano finanziario in meno di 20 gg? Ci pensiamo noi.

RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA