Vuoi essere competitivo? Ecco cosa devi fare

Scopri quali sono i segreti per essere competitivo sul mercato con la tua startup.

Nell’articolo precedente abbiamo parlato di come creare una startup: passo dopo passo, le istruzioni per iscriverti al registro imprese, oggi ti voglio parlare di un argomento che non ho ancora affrontato nella mia rubrica prima d’ora!

Se sei un vero startupper o ti vuoi affacciare in questo mondo non devi sottovalutare mai…

Risorse? Tempo? Denaro?

No o meglio non solo questo! Fondamentale è la formazione!

Sì, hai capito bene: la formazione! Un aggiornamento continuativo è la chiave di volta per ogni startupper.

Con questo articolo ti spiego il perché!

Devi essere affamato in questo mondo e nutrire il tuo talento di continuo senza mai fermarti. La formazione è un elemento fondamentale per la crescita di ogni professionista. Ma lo è ancor di più per chi lavora all’interno di una startup!

 

La formazione si articola a seconda della tua posizione

Il concetto di formazione può essere affrontato in due modi:

  1. Sei un CEO? Forma le tue risorse
  2. Sei uno startupper? Formati e aiuta le persone vicino a te ad aggiornarsi

1.Nel primo caso il CEO ha una grande responsabilità: in una startup già avviata non bisogna far scappare via i propri dipendenti.

Scappare verso dove? Verso nuove proposte.

Quante volte ti sarà capitato di perdere una risorsa preziosa all’interno del tuo team? Spero per te pochissime volte. Sicuramente aziende che sono alla caccia di talenti neo-laureati sono innumerevoli e tu non potrai, almeno per il momento, competere con dei giganti. Quindi come potresti riuscire a trattenere una risorsa all’interno della tua startup?

Spesso i dipendenti o collaboratori sono considerati come dei giocatori, con la piccola differenza che la tua società se cede risorse andrà in perdita e non in positivo.

Ma ora non parleremo di calcio.

I dipendenti e collaboratori hanno bisogno di conoscenze e competenze che consentiranno loro di svolgere al meglio le proprie mansioni. Per esempio se hanno bisogno di analizzare metriche precise devono ricorrere ai ripari con Google Analytics o Search Console. Vi siete mai chiesti se tutti sappiano usare questo strumento?

Devi pensare ad un team di persone fidate che crescano insieme a te!

Il reparto di digital marketing è il comparto che ha bisogno di più formazione e aggiornamento perché è un settore con maggiore volatilità: ogni giorno qualcosa cambia, dall’algoritmo di Facebook all’ultimo tool per inserire immagini.

Non dimentichiamoci dei social media manager!

Il mondo dei social ha sempre novità interessanti che provengono dall’America e almeno una volta al mese il feed di ogni social network si aggiorna.

Non puoi permettere di far rimanere indietro le tue risorse. Come ultimo consiglio, ma non meno importante, riprendiamo il concetto del calcio:

Fai innamorare il tuo collaboratore del brand come un calciatore si innamora della maglia!

Devi sempre valorizzare chi ti sta intorno. Risultato finale? Se una grande azienda busserà alla sua porta lui dirà di no. Ovviamente non sempre questo accade, ma sicuramente applicando questi piccoli segreti riuscirai a ridurre la possibilità di fuga in altre “squadre”!

2.Nel secondo caso se sei uno startupper puro, nel vero senso della parola, dovresti essere una persona creativa, fuori dagli schemi e molto ambizioso.

Per questo che tu sia un CEO, CTO, COO, CMO o semplicemente un collaboratore esterno ad una startup il concetto chiave è restare aggiornati.

Per quale motivo? Ci sono svariati motivi, primo fra tutti competere e differenziarti rispetto al resto del mercato.

Di qualsiasi settore tu faccia parte se riesci ad arrivare prima ed essere aggiornato, farai la differenza. Sappi che qualsiasi azienda o startup apprezza e gratifica i dipendenti che portano novità e freschezza all’interno del team.

Ci sono vari modi per restare aggiornato:

  1. Controllare periodicamente riviste di settore
  2. Leggere libri dal taglio tecnico
  3. Fare corsi gratuiti su piattaforme online
  4. Iscriversi ad una newsletter
  5. Controllare le news provenienti dall’America
  6. Creare o inserirsi in gruppi su Facebook o Linkedin che parlano del settore di tuo interesse
  7. Partecipare a webinar gratuiti
  8. Seguire influencer
  9. Iscriversi a corsi certificati con insegnanti di livello

Questi consigli sono preziosi, non li sottovalutare se vuoi veramente dimostrare di che pasta sei fatto in questo ecosistema.

Se lavori in una startup o sei un CEO scopri come possiamo aiutarti in questo percorso di formazione! Come?

L’articolo Vuoi essere competitivo? Ecco cosa devi fare proviene da The Startup Canvas It.

Lascia un commento

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial